LA PRIMAVERA E LE ALLERGIE

CAUSE

Per allergia si intende una serie di condizioni causate dall’ipersensibilità del sistema immunitario a sostanze tipicamente innocue dell’ambiente.

Le allergie stagionali sono dovute all’esposizione di sostanze volatili (come ad esempio il polline) che sono presenti solo in particolari periodi dell’anno. La presenza di queste sostanze varia a seconda della stagione e quindi del periodo dell’anno:

  • Primavera: generalmente alberi (quercia, olmo, acero, ontano, betulla, ginepro e ulivo)
  • Estate: graminacee (erba Bermuda, fleo, paleo odoroso, erba mazzolina e sorgo) ed erbe infestanti (cardo selvatico e piantaggine)
  • Autunno: ambrosia

SINTOMI

I sintomi legati a queste allergie sono tra i più comuni come prurito, rinorrea, starnuti continui, rossore agli occhi e congiuntivite allergica.

La gravità dei sintomi varia in base alla stagionalità e in particolare alla sensibilità dell’individuo nei confronti dei vari allergeni.

L’infiammazione che si verifica a livello dei seni nasali a causa del rilascio di istamina, può causare starnuti frequenti e prurito che può insorgere in modo graduale o immediatamente.

Molti soggetti con rinite allergica sono anche affetti da patologia asmatica (che induce sibili respiratori), probabilmente causata dagli stessi fattori scatenanti dell’allergia che a loro volta possono scatenare anche l’insorgenza di congiuntivite (occhi arrossati e pruriginosi).

TRATTAMENTO

Il trattamento delle allergie stagionali può seguire diverse strategie a seconda della severità e del tipo di sintomi che si verificano:

  • antistaminici orali
  • decongestionanti nasali
  • colliri
  • spray nasali a base di corticosteroidi
  • prodotti fitoterapici e omeopatici
  • immunoterapia specifica

L’utilizzo di antistaminici orali e di decongestionanti nasali, anche in associazione, è tra le terapie più utilizzate. Molti di questi prodotti sono farmaci da banco che non richiedono quindi la prescrizione del medico e possono essere consigliati dal farmacista. Sono comunque prodotti che vanno utilizzati con cautela per la presenza di effetti collaterali; gli antistaminici possono causare sonnolenza, bocca secca, visione annebbiata, stipsi, difficoltà a urinare, confusione e stordimento. Gli spray nasali a base di decongestionanti non vanno invece utilizzati per periodi troppo prolungati in quanto possono prolungare o peggiorare la congestione (effetto rebound).

Generalmente gli spray nasali a base di corticosteroidi sono molto efficaci e vengono usati come primo rimedio, la maggior parte di questi prodotti va assunta sotto controllo del medico e quindi dietro prescrizione.

Per i controllare i sintomi legati all’allergia possono essere utilizzati anche prodotti fitoterapici che hanno un’azione immunomodulante e antistaminica. Tra queste possono risultare efficaci prodotti a base di:

  • perilla: aiuta a ridurre il rilascio dell’istamina e dei principali mediatori dell’infiammazione, svolgendo un’azione antiallergica e immunostimolante
  • ribes nigrum: svolge un’azione antinfiammatoria e antiallergica (particolarmente indicato in caso di raffreddore da fieno, congiuntivite e bronchite allergica)

Vieni a scoprire le offerte nella nostra farmacia e la soluzione più adatta alle tue esigenze!

Menu